Ossido di GRAFENE ovunque

 QUI IL VIDEO


Unica parola chiave, "Ossido di Grafene"

Tamponi, Mascherine, Vaccini ovunque OSSIDO DI GRAFENE.


Tossicità potenziale

Il futuro uso biologico del grafene richiede una comprensione approfondita della sua potenziale tossicità nella sua interazione con cellule e tessuti. La tossicità del grafene, e dei suoi derivati, è stata osservata e valutata attraverso studi sia in vitro che in vivo.

In uno studio condotto da un gruppo di ricercato della Brown University è emerso che il grafene è in grado di compromettere le funzionalità cellulari degli organismi viventi. I ricercatori, tramite una simulazione, hanno analizzato l’interazione tra una cellula e frammenti di grafene. Le simulazioni hanno mostrato che i frammenti, avendo bordi netti e punte, possono penetrare le pareti cellulari.

Dopo i risultati ottenuti in simulazione, il gruppo di studiosi ha condotto ulteriori esami in laboratorio per analizzare la tossicità del grafene su tessuti cellulari, dimostrando come bastino 10 micron di grafene per danneggiare le cellule. Il grafene e i suoi derivati provocano tossicità dose-dipendente negli animali e nelle cellule, provocando lesioni epatiche e renali, formazione di granuloma polmonare, ridotta vitalità cellulare e apoptosi cellulare. (Tratto da "The wonder material"


🔴🔴🔴


Lenire i sintomi dell'ansia con l'ossido di grafene

L'ossido di grafene inibisce il disturbo da stress post-traumatico.

I ricercatori dei partner di Graphene Flagship SISSA in Italia, ICN2 in Spagna e l'Università di Manchester nel Regno Unito, in collaborazione con la Ribeirão Preto Medical School dell'Università di San Paolo, hanno scoperto che l'ossido di grafene inibisce i comportamenti legati all'ansia in uno studio modello . Hanno scoperto che l'iniezione di ossido di grafene in una regione specifica del cervello mette a tacere i neuroni responsabili del comportamento ansioso.

Gli scienziati hanno utilizzato un modello animale comune: proprio come nel classico cartone animato Tom e Jerry , un topo vive in un buco nel muro di una piccola stanza, dove si sente protetto e al sicuro. Normalmente, il mouse esplora la stanza liberamente e senza preoccupazioni. Ma quando il topo fiuta un gatto, torna di corsa nella sua tana, dove sa di essere al sicuro. Questo è un comportamento difensivo molto forte e la base per la risposta lotta o fuga , che è intrinseca alla maggior parte degli animali.

Dopo una settimana in questo ambiente, il topo ricorda questo comportamento, anche dopo che l'odore del gatto è sparito. Questo è un modello per il disturbo da stress post-traumatico (PTSD), un comportamento ansioso protettivo che si manifesta in risposta a ricordi negativi. Milioni di persone in tutto il mondo soffrono di disturbi legati al disturbo da stress post-traumatico o all'ansia.

Laura Ballerini, autrice principale dell'articolo e professore di Fisiologia presso il partner di Graphene Flagship SISSA, Italia, spiega che l'ossido di grafene disabilita la comunicazione tra le sinapsi che causano questo tipo di paura.

“Due giorni dopo aver iniettato l'ossido di grafene in una regione specifica del cervello del topo, si è comportato come altri topi che non avevano mai sentito l'odore di un gatto nel loro ambiente domestico. In altre parole, l'ossido di grafene ha inibito il comportamento ansioso del topo”, spiega Ballerini. Dice che due giorni sono all'incirca il tempo in cui i ricordi si formano e si consolidano nel cervello del topo, che corrisponde al tempo in cui i sintomi dell'ansia si attenuano.

“L'ossido di grafene interagisce con la parte del cervello responsabile della formazione dei ricordi legati alla paura, che causano ansia. Non funziona come un farmaco, inibendo la funzione dei recettori, ma blocca temporaneamente l'intero meccanismo abbastanza a lungo da interrompere la patologia cerebrale legata alla paura, senza danneggiarli”, continua Ballerini.

L'ossido di grafene interrompe i segnali neuronali legati all'ansia senza influenzare i neuroni o le cellule circostanti. In termini semplici, "riduce" solo le comunicazioni tra neuroni specifici. In una malattia in cui queste comunicazioni sono sovraespresse, come il disturbo da stress post-traumatico e l'ansia, è sufficiente prendere di mira le sinapsi con l'ossido di grafene per fermare lo sviluppo di questo comportamento patologico. Questo è un tipo di medicina di precisione.

L'ossido di grafene viene eliminato naturalmente dopo pochi giorni, poiché il tessuto circostante digerisce il materiale. Ballerini afferma che, dopo due giorni, non hanno osservato alcuna infiammazione e non sono rimaste tracce di ossido di grafene. Successivamente, Ballerini e colleghi cercheranno di combinare il comportamento mirato alla sinapsi dell'ossido di grafene con la sua capacità di legarsi alle molecole di trasporto per la somministrazione di farmaci.

Serge Picaud, vice leader del pacchetto di lavoro sulle tecnologie biomediche di Graphene Flagship, commenta: "Questo lavoro fornisce un'altra grande dimostrazione del potenziale terapeutico del grafene, usato da solo o incluso in un dispositivo medico".

Andrea C. Ferrari, Science and Technology Officer della Graphene Flagship e presidente del suo Management Panel, aggiunge: “Le applicazioni sanitarie, ambientali e biologiche del grafene e dei materiali correlati sono state studiate dalla Graphene Flagship sin dal suo inizio. Questo lavoro apre una nuova strada di ricerca e mostra un percorso per un uso terapeutico molto importante dell'ossido di grafene, una delle forme più comuni di grafene funzionalizzato”.

Riferimenti

“Biagioni, Audrey Franceschi, et al. "L' ossido di grafene previene la plasticità sinaptica disfunzionale dell'amigdala laterale e ripristina il comportamento ansioso di lunga durata nei ratti. " Biomaterials 271 (2021): 120749.


FONTE 

Leggi anche :

COVID19CANADA: Dipartimento salute dirama avviso su mascherine chirurgiche cinesi potenzialmente pericolose a causa di sostanze tossiche per i polmoni




Commenti

I più letti della settimana

Deagel... E i conti tornano... La stima della popolazione mondiale nel 2025 è agghiacciante

Iniziativa REFERENDUM Avv. Olga Milanese NO GREENPASS

Crimini contro l'Umanità

ESCLUSIVO! Dottoressa Judy Mikovits fornisce l' antidoto al vaccino anticovid

Biancalani: “Noi giornalisti abbiamo l’ordine di Mentire sul Covid.”

TROVATO GRAPHENE NEI VACCINI ANTI-COVID ITALIANI: INTERROGAZIONE AL MINISTRO SPERANZA ‼️

RICERCA: L'estratto di foglie di tarassaco impedisce alle proteine ​​spike di legarsi al recettore della superficie cellulare ACE2

Green pass e regime sanitario arriva il no dei giuristi

CAPITE PERCHE' I MEDICI STANNO TUTTI ZITTI?

Quanto Tempo Vivranno I Vaccinati.